Glossario - flexnutrition

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ANABOLISMO
Processo di sintesi di nuove strutture proteiche all’interno del corpo umano.

ADP
(Adenosindifosfato) coinvolto nella produzione dell'energia cellulare, si forma per caduta dell'ATP e provvede all'energia per la contrazione muscolare. Combinandosi con la Creatina fosfato ADP ricostruisce le scorte di energia cellulare.

ATP
E' la scorta di molecole di alta energia nei muscoli e in tutte le cellule del corpo. Nella contrazione di un muscolo l'ATP si rompe e l'ADP provvede a questa energia, può essere considerata il propellente che muove i muscoli. L'ossigeno e il glucosio provvedono alla formazione dell'ATP : per questo motivo che molte case produttrici di integratori promuovono l'elevato incremento di ossigeno e glucosio nei loro prodotti, per far aumentare la durata della contrazione muscolare.

AMINOACIDI
Mattoncini che compongono ogni proteina: sono 20 di cui 8 essenziali che il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli.

AMINOACIDI RAMIFICATI, BCCA
Sono 3 aminoacidi essenziali( l-leucina, l-isoleucina- l-valina) agevolano la sintesi proteica.

ANTIOSSIDANTI
Sostanze che nell’organismo insieme alle vitamine, combattono i radicali liberi.

ACIDO LATTICO
E’ una molecola prodotta dal glucosio durante il metabolismo aerobico.
Quando consumiamo ossigeno l'acido lattico può essere completamente scisso in diossido di carbonio e acqua. La formazione di acido lattico è la causa principale dell'affaticamento muscolare.
Per questo che una integrazione con prodotti che limitino questa formazione permettono migliori prestazioni atletiche.

CORTISOLO
E' uno dei principali ormoni nel nostro corpo, con funzioni nel catabolismo o rottura del tessuto muscolare. E' prodotto durante prolungati stress o traumi psichici, incrementa la glicolisi , cioè la conversione del glucosio in acido lattico.
Facilita durante il giorno molti atleti che potrebbero avere un eccesso di rotture delle fibre muscolari nelle loro performance sportive.

CATABOLISMO
Si riferisce alla distruzione delle proteine che formano i nostri muscoli durante lo sforzo.

COMPOSIZIONE CORPOREA
E' la percentuale di grasso corporeo rispetto alla massa corporea. Esistono attualmente parecchie misurazioni per stabilire la quantità d'acqua, la percentuale di minerali nelle ossa, che il nostro corpo possiede.

COLESTEROLO
Questo lipide implicato in malattie cardiache e un componente vitale nella produzione di molti ormoni steroidei . Gioca un ruolo importante nella struttura e funzionalità delle membrane cellulari. E' un substrato dell'acido biliare e della sintesi della Vit.D.

DIURETICO
Questo termine descrive un prodotto che aumenta la diuresi del corpo.Diuretici naturali sono : tè nero, caffè, guaranà.

ELETTROLITI
Sono sostanze in grado di condurre elettricità in una soluzione. Presenti nel corpo regolano la distribuzione dell'acqua all'interno e all'esterno delle cellule.

GH (ORMONE DELLA CRESCITA)
E’ un naturale ormone rilasciato dalla ghiandola pituitaria; è un ormone anabolico che promuove la crescita muscolare. Il suo livello è alto nei bambini, per diminuire gradatamente dopo i venti anni d'età.

IPOGLICEMIA
Abbassamento del livello dello zucchero (glucosio) nel sangue.

ULTRAFILTRAZIONE
Processo filtrato del latte che consentila separazione delle proteine in particolare.

RESIDUI AZOTATI
Tossine nocive all’organismo, tipo ammoniaca e ione ammonio.

GLICEMIA
Livello di glucosio nel sangue.

INDICE GLICEMICO
Capacità degli alimenti di variare la glicemia in base ad una dose di glucosio puro che si assume ad indice glicemico pari a 100.

GLUCOSIO
Essere un carboidrato semplice e si costituisce la forma prigenia in cui gli zuccheri sono presenti nel sangue.

GLICOGENO
Carboidrati i quali si depositano nei muscoli e nel fegato, dando origine a nuove riserve di energia.

INSULINA
Ormone prodotto dal pancreas, cui viene rilasciato quando c’è un esubero di glucosio nel sangue allo scopo di rinomalizzarlo.

MALTODESTRINE
Carboidrati dall’assimilazione rapida.

SACCAROSIO
Zucchero comune, che altera di molto la glicemia ed i livelli d’insulina nel sangue.

FRUTTOSIO
Carboidrato semplice: zucchero naturale della frutta la quale ha la particolarità di non dare brusche variazioni delle glicemia e dei valori insulinici nel sangue.

RADICALI LIBERI
Sono quelle molecole particolarmente reattive prodotte durante il metabolismo dei cibi che con l'energia prodotta contribuiscono al danneggiamento molecolare e uccidono le cellule vive. Sono la causa dell'invecchiamento e possono essere neutralizzate dagli antiossidanti.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu